INFORMAZIONI GENERALI sul
corso di perfezionamento per PERITI
RICONOSCIMENTO VOCALE
per Trascrittori forensi
ROMA
Nuova sede del Collegio Periti Italiani
via Cerveteri, 8

CALENDARIO

 sabato 14 aprile 2018

sabato  12 maggio 2018

orario 13,15 - 17,30

Corso introduttivo al riconoscimento del parlante in campo forense

   Il corso, articolato su 2 lezioni con 3 moduli teorici più 1 di esercitazione, si rivolge a tutti coloro che abbiano interesse ad un’introduzione sui sistemi statistici di riconoscimento del parlatore.

   Nelle lezioni, tutte di 4 ore, verranno introdotte le basi della disciplina del riconoscimento con metodi statistici, dunque con un approccio tecnico e quantitativo e non puramente uditivo/qualitativo.

   Nello sviluppo del corso, verranno fornite le basi per introdurre la disciplina a chiunque sia fornito di una formazione pari a quella della scuola media superiore, una formazione di natura tecnico-scientifica (es. Perito elettronico) sarà sicuramente facilitante per meglio approcciare alcuni aspetti del corso.

   Il principale mercato di sbocco per chi si affacci alla disciplina è costituito dalle perizie foniche richieste nei procedimenti penali condotti quotidianamente sul territorio nazionale.

 

CD di supporto alle lezioni

   In aggiunta delle lezioni sarà distribuito un supporto con alcuni software e algoritmi che consentano agli studenti di costruire un proprio sistema di riconoscimento.

   Oltre a ricevere una formazione teorica e compiere un'esercitazione in aula, per chi lo desideri, il supporto fornirà un pratico gruppo di strumenti che consentano di evitare le fasi più complesse e lunghe nell’implementazione di un sistema di riconoscimento e nella raccolta dei software per il trattamento del segnale.

   Pur non rappresentando un sistema di riconoscimento completo, il set di algoritmi fornito consentirà ricevere degli esempi concreti di codice sorgente, già impiegabile così come proposto, per l’esecuzione di alcune fasi del riconoscimento.

 

Di cosa parla

   Il corso si rivolge a tutti coloro che abbiano interesse ad un’introduzione sui sistemi statistici di riconoscimento del parlatore. La disciplina si basa su 3 fondamenti: l’analisi del segnale, la fonetica - ovvero lo studio della produzione di segnale vocale nell’uomo- e la statistica.

Come si articola

   L’articolazione, su 3 lezioni teoriche più 1 di esercitazione, tutte di 2 ore, si presta ad introdurre le basi della disciplina del riconoscimento con metodi statistici, dunque con un approccio quantitativo e non puramente uditivo/qualitativo.  Il primo modulo teorico fornirà un’introduzione all’analisi del segnale acustico ed alle modalità di produzione della voce nell’uomo. Il secondo modulo teorico affronterà i criteri statistici di comparazione, fino a presentare dei modelli matematici di letteratura.  Il terzo modulo, tecnico, introdurrà il concetto di riconoscimento vero e proprio, con una panoramica dei diversi metodi applicabili. Infine il quarto modulo, tramite un’esercitazione, mostrerà alcuni possibili strumenti tecnologici per l’analisi del parlatore.

Lezione 1 (2 ore) - teoria - Cenni di meccanica della voce (apparato fonatorio)  Analisi del segnale: analisi in frequenza  La voce: freq. fondamentale, formanti, coefficienti cepstrali  Concetto di impronta vocale, variabilità intra e inter parlatore

Lezione 2 (2 ore) – teoria - Determinazione su base statistica  Il concetto di probabilità bayesiana e rapporto di verosimiglianza Classificazione di Evett dei livelli di verosimiglianza La stima della verosimiglianza: modelli a forma chiusa

Lezione 3 (2 ore) - tecnica - Saggi fonici, basi dati  Diversi metodi di riconoscimento, semiautomatico per il forense basato su vocali I sistemi di intercettazione ed i limiti nella qualità del segnale

Lezione 4 (2 ore) - tecnologia e esercitazione - Esempio di estrazione dei parametri Esempio di taratura e riconoscimento Strumenti utili: Praat, Octave

 

A chi si rivolge

   Nello sviluppo del corso, verranno fornite le basi per introdurre la disciplina a chiunque sia fornito di una formazione pari a quella della scuola media superiore, una formazione di natura tecnico-scientifica (es. Perito elettronico) sarà sicuramente facilitante per meglio approcciare alcuni aspetti del corso.

 

 
 
Il corso è suddiviso in 2 lezioni di 4 ore

    Partecipanti:   fino ad un massimo di 8 persone. Possono partecipare al corso sia gli iscritti al Collegio Periti Italiani, sia i non iscritti. I partecipanti saranno iscritti secondo l'ordine della data di iscrizione.

COSTO del corso (2 seminari):    Euro  524,60 (IVA compresa), nel costo è compreso la fornitura di un C.D. con software appositamente preparato

Facilitazioni:   Sono previste facilitazioni per gruppi di 2 / 3 persone secondo la tabella sotto riportata

Indirizzo posta elettronica:   corsi@collegioperiti.it

Gli iscritti si presenteranno alle lezioni con il proprio PC e cuffie al fine di conservare tutte le impostazioni che verranno man mano spiegate ed illustrate dal docente

E' previsto un piccolo buffett caldo/freddo

 

 

  Segui questo link per scoprire come iscriverti al C.P.I.

 inviate richieste, commenti, suggerimenti a:    info@collegioperiti.it

 

Home page dei nostri corsi        i nostri corsi specialistici    AGENDA

 
Il Collegio ha organizzato               Home Page dei prossimi avvenimenti